Ambienti di apprendimento

L’ambiente di apprendimento si configura come uno spazio educativo fisico che supporta una molteplicità di programmi di insegnamento e apprendimento e metodi didattici diversi, incluse le attuali tecnologie. Gli spazi di apprendimento del Convitto Nazionale “Mario Pagano” si adattano alle mutate caratteristiche dello studente di oggi, che, tra le varie opzioni di attività, può utilizzare dispositivi digitali personali dentro e fuori dall’aula, per accedere a risorse e creare prodotti innovativi, professionali e facilmente condivisibili.

Al fine di favorire approcci pedagogici innovativi si consente agli alunni di lavorare in gruppi, intraprendere progetti e collaborare con altre persone al di fuori della classe. Le nuove metodologie didattiche, quali l’apprendimento capovolto (flipped learning), l’approccio collaborativo o project based o il problem solving basato su scenari, hanno richiesto cambiamenti nella configurazione dell’aula per consentire movimento e flessibilità, in cui la tecnologia può offrire la libertà di decidere quando e dove imparare ma, aspetto ancora più importante, essa motiva gli studenti ad essere co-creatori del proprio patrimonio culturale ed esperienziale e a realizzare prodotti che dimostrano la comprensione individuale di quanto appreso. È questo mix di fisico e virtuale che viene incoraggiato e che ha portato al Convitto Nazionale “Mario Pagano” di Campobasso a modificare il layout della classe tipo, predisponendo ambienti didattici in cui i discenti possono svolgere attività diverse, riferite sempre ad uno stesso contest disciplinare, dove ognuno di essi può sentirsi a proprio agio e lavorare nella modalità più appropriata in base alle caratteristiche individuali. I medesimi ambienti sono stati inoltre diversificati per ambiti disciplinari, in modo tale che non sia la disciplina ad andare verso l’alunno, ma l’alunno ad andare verso la disciplina. Infatti le cosiddette “aule tradizionali” sono diventate dipartimenti. Al Convitto Nazionale “Mario Pagano” per tutti e tre gli ordini di scuola – Primaria, Secondaria di I grado e Liceo Scientifico – sono stati individuati i seguenti dipartimenti:

1. DIPARTIMENTO LINGUISTICO UMANISTICO
2. DIPARTIMENTO MATEMATICO SCIENTIFICO
3. DIPARTIMENTO ARTISTICO TECNOLOGICO.

All’interno degli stessi gli alunni si spostano secondo la calendarizzazione oraria dell’offerta formativa di ciascun ordine scolastico.